Abbiamo adeguatoil nostro sito ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

Torre Federici

torre logo

logo-colliceAntonella
Primavera

Le Carceri

Sotto il pavimento della Chiesa e della sacrestia, a quattro metri di profondità, nelle viscere del duro terreno granitico, sorgono le carceri. All’interno e per tutto il perimetro del luogo un muro di pietre fa da sedile, nessuna cella, ma dalla dura parete di granito fuoriescono gli anelli di ferro, dove i prigionieri venivano legati. Il pavimento delle carceri è di ciottoli di fiume levigati, nei milioni di anni, dalle limpide acque dei torrenti silani. Sul pavimento della sacrestia che è anche il soffitto delle carceri, una grande botola controllava i prigionieri legati alle pareti. Al centro del pavimento campeggia la Croce di Malta. Elemento dello stemma araldico della Famiglia Collice.

 

 3789

1256

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player

Powered by RS Web Solutions

Copyright © 2013 barone Collice – All rights reserved.

Engineered by dott.ssa A. Primavera

Informativa sulla tutela dei dati personali e sull'utilizzo dei cookie ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 ("GDPR")